Sunday, June 17, 2012

Contesti turns professional


According to the online edition of the well-known Italian sport newspaper, La Gazzetta dello Sport, the best Italian male skater of the last five seasons turns professional at 29. Samuel Contesti has hung up his skates, breaking our hearts.


"I'm serene," he said. "There were no more the conditions to go on. Needless to insist. Besides, I can't go on until 90..."

In February 2007, Contesti married Geraldine Zulini who also coaches him and moved to Courmayeur, Italy. Their son, Ennio, was born in June 2009. The French-Italian figure skater originally competed for France, then switched to Italy after the 2006-2007 season. He is the 2009 European silver medalist and a five-time (2008–2012) Italian national champion. By capturing silver at the 2009 European Championships, Contesti became the first male single skater to win a medal for Italy at the event in 55 years, since Carlo Fassi's gold in 1954.


With his wife expecting another baby, "there is above all the necessity of a permanent home," Samuel said. "I'll teach. I want to return everything the sport gave me. I'll start with two internships: in early July in Megeve and in early August in Pinerolo. I am proud to pass as I left to Italy two potential representatives for 2013 Euros and Worlds."




Source: La Gazzetta dello Sport

5 commenti:

Che notizia tremenda così all'improvviso - la ho saputa anche io oggi e ci sono rimasta malissimo - Cosa potrà fare Paolino Bacchini tutto da solo ;-)
Spero che trovino qualcuno di supporto ........ perchè penso che sia difficile che Samuel cambi idea visti i motivi che lo hanno spinto ad abbandonare le competizioni ....

Gli facccio sinceramente i miei migliori auguri per l'attività di allenatore che intende intrapprendere - ma ci mancherà tantissimo in competizione, senza nulla togliere al bravo Paolino ...... ora siamo leggermente nei guai ........ sigh

Sì anche io dubito cambi idea. Plushenko è un'eccezione tra i pattinatori: trentenne, ritorna dopo una lunga pausa e dà del filo da torcere ai ragazzini. Quanti riuscirebbero a imitarlo?
Paolino è tanto simpatico, ma non abbastanza bravo da competere con i campioni internazionali. Poi chi abbiamo? Paul Bonifacio Parkinson? Hmmm, la vedo un po' grigia...

Io la vedo grigissima laura - a meno che non nasca un campione - da un giovanissimo pattinatore - ma dubito purtroppo Sigh
Hai ragione su Paolino è simpaticissimo e pattina davvero bene - quando riesce a non commettere errori - ma non è al livello di Contesti ancora - credo che debba maturare ...... psicologicamente
Purtroppo io la vedo anche un pò nera senza Samuel precipiteremo sotto .... altro che 10° posto mondiale Sigh e Stra Sigh

Quoto il sigh e stra sigh... :(
Mah, staremo a vedere ai prossimi nazionali cosa succede. Di sicuro come dici tu non saremo più tra i primi 10 ai mondiali, ne avremo speranze per un podio agli europei, almeno nella prossima stagione.

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pls share!
Share